cronaca: da campania

 

12/10/04 - BRUSCIANO:“GIORNATA NAZIONALE CRISTOFORO COLOMBO"

L’Amministrazione comunale del Sindaco Angelo Antonio Romano, e in particolare l’Assessorato alla Pubblica Istruzione e Cultura di Pasquale Crimaldi, l’Assessorato alle Politiche Sociali Nicola Di Maio e l’Assessorato allo Sport e Spettacolo di Felice De Cicco, organizzano una manifestazione pubblica in occasione della prima “Giornata nazionale di Cristoforo Colombo”. Questa ricorrenza, designata dall’attuale Governo Nazionale per il 12 Ottobre di ogni anno, è volta a celebrare il ricordo della storica impresa del navigatore genovese che nel 1492 portò alla scoperta dell’America. Sensibile all’invito del Governo transitato attraverso il prefetto di Napoli Renato Profili, questa civica Amministrazione ha promosso per la serata di martedì, 12 Ottobre 2004, un momento di incontro sociale e culturale che avrà come scenario Piazza XI Settembre, la piazza dedicata alle vittime del terrorismo. L’obiettivo principale è quello di creare un punto di incontro della comunità cittadina quale momento unitario di informazione e di riflessione sullo storico avvenimento. A questo proposito, attraverso l’invito del Sindaco, sono state già sensibilizzate a dare un proprio contributo alla manifestazione, le scuole presenti sul territorio, la Proloco, le Associazioni Culturali e i componenti del Consiglio. A conclusione della manifestazione è prevista l’esibizione musicale del maestro Rocco Di Maiolo che con il suo Ensemble e la collaborazione di Enzo Bisogno, presenterà in anteprima un’originale ricerca etno – musicale. Il Sindaco Angelo Antonio Romano con orgoglio sottolinea che “ ancora una volta Piazza Piazza XI Settembre, oltre all’assidua frequentazione quotidiana di bambini, giovani e anziani si presta nella sua vasta area attrezzata, ad accogliere un evento straordinario: il giorno di Cristoforo Colombo. L’esempio del navigatore vale per tutti: essere ottimisti, non sottrarsi alle sfide e raggiungere gli obiettivi”. Il sociologo Antonio Castaldo osserva che “anche il mare sociale bruscianese, a volte tempestoso, altre volte come in questa occasione, sereno, permette la navigazione di caravelle culturali che nelle forme delle Associazioni, dei Circoli, degli Enti educativi e religiosi e della Pubblica Amministrazione esplora e riscopre il continente del bene comune e della crescita civile e sociale”.

Index