02/08/2005 - AL PARCO DEL POGGIO - NAPOLI

Quattro concerti per riscoprire il sax di Nocella


    Pagina n.43 Il Mattino di Napoli

Ci sono delle figure nel panorama musicale napoletano che, pur dimenticate dai mass media, non sbiadiscono nel ricordo di colleghi e musicofili. È sicuramente il caso di Larry Nocella, tenorsassofonista che i più ricordano al fianco del primo Pino Daniele, scomparso prematuramente nel 1989 e ricordato per il secondo anno dal «Larry Nocella tenor fest» al parco del Poggio (Colli Aminei). Una quattro giorni, da oggi a venerdì, con ingresso gratuito e la direzione artistica di Marco Zurzolo, nome di punta della scena etno-jazz di casa nostra, che pochi giorni fa si è esibito a New York in trio. «Mi dispiace che quando si parla di sassofonisti italiani si ricordi solo Massimo Urbani. Dimenticare Larry è grave, è stato un un punto di riferimento per tanti musicisti, e non solo in Campania», polemiza Zurzolo junior, che ha convinto l'assessore all'Ambiente Casimiro Monti a ospitare la kermesse nell’affollato programma di «Mezzanotte nei parchi» e ha chiamato a raccolta i suoi amici jazzisti: «Larry per me è stato una sorta di papà musicale.

Quando suonavamo insieme mi ha insegnato tantissimo. Ricordo che una volta suonavo in birreria con il mio gruppo e entrò John McLaughlin. Non ci degnò di uno sguardo, ma quando Larry attaccò le prime note si mise sotto il palco a seguirlo incantato». Marco ricorda, naturalmente, anche le serate della mitica tournée di «Ferry boat» con il nero a metà Daniele: «Larry ci ha lasciato un bagaglio umano e musicale fortissimo che non deve essere né disperso né dimenticato». Si parte stasera (ore 21) con il quartetto della sassofonista salernitana Carla Marciano, domani tocca al duo formato dalla pianista Armanda Desidery e dal batterista Alberto D'Anna. Giovedì tocca al piano solo di Francesco D'Errico, e per concludere venerdì sera il trio di Francesco Nastro con la partecipazione di Rosario Giuliani, talentuoso alto sassofonista romano.

Ma Zurzolo junior ha voluto dare spazio sul palco anche a giovani talenti: stasera toccherà al tenorsassofonista ROCCO di Maiolo, ma troverà spazio anche il chitarrista Gianluca Gianquitto.

Caterina Vitale

Ritorna