La solidarietà trionfa ad Acerra

"L’Associazione S.O.F.I.A. Onlus sempre in prima linea per difendere tematiche sociali e culturali"

La solidarietà trionfa ad Acerra

Si è svolta domenica 18 dicembre, presso la biblioteca del Castello Baronale di Acerra, la manifestazione “Pullecenella è nato ccà. Tutti uniti per la solidarietà”, organizzata dall’Associazione S.O.F.I.A. Onlus. L’evento, nelle intenzioni della presidentessa Sofia Bianco e del suo staff, vuole significare che, quello a cui in tanti hanno assistito, è un viaggio itinerante della maschera di Pulcinella che, dopo la sua simbolica nascita avvenuta proprio domenica 18 nella sua Acerra, nei prossimi mesi si porterà a Napoli, città che ne ha segnato storicamente la fama.

La manifestazione di Acerra ha avuto due scopi: quello della solidarietà e quello dell'inizio della rivalutazione della Maschera più nota al mondo, partendo dalle sue origini come ci spiega l’organizzatrice Sofia Bianco: «Questa cultura deve essere rivalutata in quanto si sta spegnendo e, come sempre, si finisce per menzionare Napoli solo per le sue negatività. Invece rivalutando l'arte, la cultura, i paesaggi ed i sapori si crea una sinergia capace di  incentivare il turismo». La solidarietà è stata fatta pubblicamente per scuotere le coscienze ed i cuori assopiti dal proprio individualismo. Pubblicamente in quanto si è voluto far capire che, anche se stiamo vivendo un periodo particolarmente difficile, ci sono problemi ancora più gravi, come quelli legati alle patologie di cui sono affetti tanti bambini, ricoverati nei due grandi nosocomi della città partenopea.

A presentare la serata la cantante Ida Piccolo. Una folta platea ha assistito alle performance degli artisti intervenuti: Gruppo Pulcinella  Napoli del Maestro Luigi Polge; l’attore e poeta Angelo Iannelli, che ha magistralmente interpretato la maschera partenopea accompagnato dai musicisti Stefano Salvadore ed Enzo Di Monda e, per l’occasione, dalla presenza straordinaria del maestro Marcello Colasurdo; i cantanti Ida Rendano, Tommy  Riccio e Francesco Makizzano. Per sensibilizzare sull’importanza della solidarietà a vantaggio dei bambini, hanno portato il loro contributo il presidente di Cittadinanza Attiva e della tutela del malato l’Avvocato Francesco Accardo e la Dr.ssa  Amalia  Coppola dell’ospedale pediatrico Santobono Pausilipon, ai quali sono state consegnate, grazie alle donazioni dei privati presenti in sala, due carrozzine da destinare alla riabilitazione dei bambini degli ospedali. Con un brindisi ed un augurio per il raggiungimento di sempre nuovi obiettivi solidali, la presidentessa Bianco ha ringraziato commossa gli astanti per l’attiva partecipazione dando appuntamento ad eventi futuri. 

Ritorna