SIAMO SERIAMENTE PREOCCUPATI

Per la situazione igienico-sanitaria che si è determinata nel nostro territorio. Da mesi stiamo assistendo al nauseante spettacolo di cumuli di spazzatura presenti in ogni parte del paese, in particolare dal sabato al lunedì. Ad aggravare notevolmente la situazione c’è il caldo afoso.

(bisogna attivare in tempi brevissimi la raccolta differenziata)

La cosa più allarmante è il pericolo diossina, una sostanza invisibile altamente tossica, già trovata nelle carni degli ovini che pascolano nel nostro territorio.

Questo veleno, una volta contaminato il terreno, arriva attraverso la catena alimentare, all’uomo (erba, verdure, frutta, acqua, carni) attivando la sua forza mortale. Come se non bastasse, vi è una forte volontà ad installare nel territorio acerrano, a qualche chilometro da noi, uno dei più grandi inceneritori di rifiuti d’Europa (Termovalorizzatore).

Se ben funzionante, non dovrebbe costituire pericolo, ma in caso contrario potrebbe immettere nell’aria sostanze tossiche tra le quali la diossina.

Altro che Campania Felix, come dicevano i romani, è invece il caso di dire

.. .. vieni a Napoli e poi muori ” !!

Noi chiediamo con fermezza al sindaco, all’ASL e a tutte le forze politiche del territorio di attivarsi affinché venga salvaguardata la salute dei cittadini.

A sostegno di ogni iniziativa tendente a risolvere questo problema, l’associazione mette a disposizione tutte le sue risorse umane.

DIFENDIAMO LA NATURA RISPETTANDO L’AMBIENTE

 

Brusciano 2 luglio 2002                                                         Il Presidente

Indice