I. E. S. U. S.

ISTITUTO EUROPEO di SCIENZE UMANE e SOCIALI - BRUSCIANO-NA 

A Brusciano è terminata con successo la mostra multimediale di anteprima del “30esimo Anniversario del Giglio della Gioventù”.                           di Antonio Castaldo

Ben riuscita e già con richieste di repliche si è conclusa alla presenza del Commissario straordinario dell’Ente Provinciale per il Turismo di Napoli, dott. Luigi Lucarelli, la mostra multimediale di tre giorni sulla  storia e la cultura di Brusciano, nella specifica dimensione demoetnoantropologica della Festa dei Gigli, promossa dall’Associazione Giglio della Gioventù  dal 23 al 25 novembre scorso come “Anteprima del Trentennale”, ospitata presso la Scuola Elementare “Dante Alighieri” grazie alla generosa disponibilità del dirigente scolastico dott. Luigi Gesuele.

Palpabile la soddisfazione di tutta l’Associazione non profit  “Giglio della Gioventù 1985”, con il Presidente e storico capoparanza Angelo Mocerino, dell’ideatore Antonio Di Palma, socio fondatore dell’associazione e Consigliere Comunale e dell’Amministrazione Comunale di Brusciano il cui Sindaco, Avvocato Giuseppe Romano, aveva accordato il Patrocinio morale all’interessante iniziativa culturale condivisa dal Vicesindaco, Assessore P. I. Giuseppe Negri, per gli intenti educativi.

Il bilancio positivo è stato espresso dai curatori della “Mostra Multimediale di Anteprima del 30esimo Anniversario del Giglio Gioventù”, il sociologo e giornalista Antonio Castaldo, l’architetto Luigi Romano ed il grafico Carmine Belfiore gratificati dalla folta e qualificata presenza di giovani ed anziani, gruppi di amici, insegnanti e scolari, studiosi e ricercatori, giornalisti e video maker, amministratori pubblici ed rappresentanti delle realtà giglistiche bruscianesi e della provincia di Napoli.

Il percorso storico della mostra dal 1985 ad oggi presentava le varie sezioni comprendenti alcuni manufatti in legno e della cartapesta; testimonianze fotografiche e filmati; progetti grafici e qualche riproduzione in scala; trasferte regionali, Nola, Barra, Crispano ed altri siti giglistici; partecipazioni a scambi culturali nazionali (Padova 2009) ed internazionali (Giglio Society of East Harlem di New York 2012-2013); Pubblicazioni varie e rassegne stampa giornalistiche. E poi l’ultima novità del mondo virtuale con il “Giglio Game”, un gioco interattivo, creato dal giovanissimo “GDF” che ha registrato un boom di fruitori fino al totale intasamento del sito web. L’intenzione dei promotori, premiata dalle numerose visite riscontrate, era quella di offrire a tutta la Cittadinanza l’opportunità di riscoprire e rivalutare, insieme alla storia del “Giglio della Gioventù 1985”, la giusta identità culturale che attinge ai valori del patrimonio storico e culturale, civile e religioso della “Festa dei Gigli di Brusciano in onore di Sant’Antonio di Padova” dal 1875.

E’ stato dunque l’impegno per la conservazione, la valorizzazione,la fruizione, la promozione con adeguate operazioni di marketing editoriale e di sostegno allo studio, alla ricerca ed all’apprendimento dell’alto artigianato produttivo sia delle macchine da festa che degli originali carri allegorici, così come per le arti della scrittura, della musica, del canto, del teatro e della danza.

Gratitudine è stata espressa per il tempo e la calorosa attenzione assicurati dal Commissario Straordinario dell’Ente Provinciale per il Turismo di Napoli, dott. Luigi Lucarelli il quale ha mostrato la sua vicinanza con la presenza personale a Brusciano esprimendo il conforto, l’apprezzamento e l’incoraggiamento, con utili suggerimenti migliorativi per poter poi entrare adeguatamente attrezzati e convincenti nell’agone della promozione turistica nazionale ed internazionale.

Nel corso della sua visita il Commissario Straordinario EPT di Napoli, Lucarelli  ha avuto un proficuo scambio di idee con reciproche disponibilità per altri approfondimenti con i curatori della mostra, Antonio Castaldo e Luigi Romano, e con il Sindaco, l’Avvocato Giuseppe Romano. Erano presenti alla visita conclusiva gli Assessori, alla Cultura e Attività Produttive, Felice Marotta ed al Bilancio e Patrimonio, Rocco Travaglino con il Presidente della Festa dei Gigli, il Consigliere Comunale Nicola Marotta. Tutti hanno coralmente espresso con i saluti finali anche le congratulazioni per il riconoscimento Unesco, alla Città di Nola, alla Fondazione della Festa dei Gigli, alle Associazioni e Corporazioni storiche per  San Paolino. Giusto plauso per l’iscrizione della Festa dei Gigli al Patrimonio Immateriale attesa durante la riunione dell’Intergovernmental Committee Unesco, in programma a Baku, questa settimana dal due all’otto dicembre.

 

CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE                                               Antonio Castaldo

AVVERTENZA: L'Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali  IESUS rispetta  le norme sulla privacy ex art.13 legge 675/96- D.LGS 196/30 2003. Il messaggio non è da considerarsi Spam, include la possibilità di essere rimosso. La nostra e-mail non contiene pubblicità né promozioni commerciali ma informazione  socio-culturale. E' inviata in Copia coperta a iscritti, indirizzi segnalatici, pubblici, dell'annuario Stampa, giornali, da elenchi resi pubblici da utenti o pervenutici in Cc.  Le comunicazioni sono sporadiche e riguardanti esclusivamente ambiti di ricerca e di studio, tematiche sociali, culturali, artistiche e della solidarietà umana. Buon lavoro.

Ritorna